Skip to content

Fumantine curative

2013 Dicembre 31

Ecco come fare delle ottime fumantine aromatizzate agli oli balsamici ottimi per curare il raffreddore e la sinusite. Fare un suffumigio, una specie di aereosol ante litteram,  aiuta a liberare le vie respiratorie e resta uno dei rimedi più efficaci per curare i malanni di stagione in maniera naturale. Occorrono pochi ingredienti che potete acquistare in farmacia come l’acido citrico mentre al supermercato trovate il bicarbonato, l’amido di mais, l’olio di vinacciolo e se volete potete aggiungere anche una spezia, per esempio il ginger che è ricco di vitamina C. Aggiungete qualche goccia di olio essenziale di eucalipto o pino e l’effetto balsamico è assicurato. Se preferite potete usare le fumantine nel bagno caldo o in un pediluvio: sono entrambi degli ottimi modi per curarsi in maniera naturale con l’aiuto delle erbe e degli oli essenziali.

 

Ingredienti

50 gr acido citrico

50 gr di maizena

100 gr di bicarbonato di sodio

20 gr ginger in polvere

10 gr olio di vinacciolo

20 gg di OE eucalipto

acqua distillata q.b.

Cosa occorre

1 ciotola, 1 stampo in silicone per pralines, 1 bilancia, 1 ciotolina, 1 bottiglino spray, guanti monouso, 1 cucchiaio

 

Preparazione

Mischiate bene l’acido citrico e il bicarbonato, poi aggiungete l’amido di mais, l’olio di vinacciolo e l’olio essenzial e l’eventuale polvere di ginger. Miscelate  bene, unite al composto l’olio di vinacciolo e dopo aver amalgamato tutto iniziate a nebulizzare l’acqua con lo spray poco alla volta. L’impasto deve essere restare compatto, non deve sbriciolarsi quando lo maneggiate e va inserito negli stampi di silicone premendo bene cercando di non colmare troppo perchè l’impasto potrebbe gonfiersi leggermente. Lasciate asciugare per un giorno. Verificate che le bombe siano ben asciutte e secche prima di estrarle dagli stampi.

Norme igieniche e conservazione

Potete conservare le bomeb frizzanti in un barattolo facendo attenzione a non romperle. Possono conservarsi a lungo.

Comments are closed.