Skip to content

Crema fluida e leggera al cipresso e pompelmo

2013 Novembre 7
by Paola Lambardi

CREMA FLUIDA X BLOG

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Una delle cose che spesso mi viene chiesto è una crema meno untuosa e con questa ricetta ho trovato un’ottima alternativa. Gli ingredienti sono oli leggeri emulsionati con un’infuso di fiori di calendula (potete trovarli già essicati in erboristeria) al quale ho aggiunto un po’ di glicerina vegetale che aumenta l’effetto emolliente e idratante. A fine emulsione aggiungo sempre la vitamina E e in questa formulazione leggera ho scelto gli oli essenziali di cipresso e pompelmo molto indicati per le pelli untuose e iperidratate con azione tonificante. L’accordo tra il mediterraneo cipresso (cupressus sempervirens) e l’aroma fresco e dolce del pompelmo (citrus paradisi) rendono la crema particolarmente gradevole all’olfatto e con un effetto rinvigorente ed euforizzante.

 

Ingredienti

25 gr. di olio di jojoba

25 gr. di olio di avocado

100 gr. olio di vinacciolo

6 gr. di cera d’api

10 gr. di glicerina vegetale

150 gr. di infuso di fiori di calendula (in acqua distillata)

 

Cosa occorre

1 frullatore a immersione da usare solo per preparare le creme, 1 pentola bassa per il bagno caldo,  guanti monouso, 1 misuratore con beccuccio, 1 bilancia che pesa il grammo, 1 frusta in silicone o acciaio, 1 bollitore, 1 teiera per l’infuso, 1 spatola in silicone, 1 ciotola grande; 2 termometri da vino lunghi, stracci, 2 ciotoline, coltelli.

 

Preparazione

Preparate un infuso con i fiori secchi di calendula e acqua distillata che fate precedentemente bollire. Lasciate in infusione per  15 minuti e poi filtrate dentro il misuratore con beccuccio con un termometro per monitorare la temperatura. Nella ciotola pesate gli oli e la cera e mettete a bagno maria dove sciogliete lentamente il composto. Con il termometro controllate la temperatura che non dovrebbe mai salire oltre i 65° (sempre per non distruggere le proprietà della cera). Potete fermare la temperatura con un bagno maria freddo nel lavandino. Una volta sciolta completamente la cera fate raffreddare a 30° e a questa temperatura potete iniziare l’emulsione con l’infuso che deve essere alla stessa temperatura. L’infuso deve essere unito negli oli+cera sempre poco alla volta, goccia a goccia. Una volta incorporato l’infuso la vostra crema è pronta e potete aggiungere la vitamina E e l’olio essenziale di cipresso e pompelmo ed è pronta per essere travasata nei flaconi. Ricordate sempre di apporre un’etichetta con la data di preparazione, il nome e gli ingredienti della crema.

 

Norme igieniche e conservazione

Prima di iniziare pulite bene con alcol le superfici e tutto quello che serve per la preparazione (ciotola, frusta, ecc.). Per questo tipo di preparazione indossate sempre guanti monouso.  Con questa ricetta ottenete circa 3 flaconi da 100 ml. Questa crema una volta preparata non deve stare in frigo ma fate attenzione a non lasciarla esposta al sole o a fonti di calore che potrebbero danneggiarla.

Comments are closed.