Skip to content

Crema da giorno all’aloe vera

2013 luglio 8

Questa crema è perfetta come doposole grazie all’azione sfiammante e rinfrescante dell’aloe vera. L’aloe è una pianta miracolosa dalle moltissime virtù, contiene più di 200 sostanze curative tra enzimi, vitamine, aminoacidi e minerali e si può far crescere sul proprio balcone di casa. Attenzione alla sua età: per sviluppare i suoi principi attivi deve avere almeno di tre anni di vita. In questa ricetta potete sostituire totalmente o parzialmente la quantità d’acqua con il succo d’aloe che potete estrarre direttamente dalle foglie della pianta. In alternativa potete trovare il gel già confezionato in erboristeria o farmacia facendo però attenzione che sia il più puro possibile e senza aggiunta di conservanti.

 

 

 

Ingredienti

110 gr. di olio di vinacciolo

10 gr. di olio di cocco

15 gr. di cera d’api

110 gr. di succo d’aloe

2 cucchiaini di vitamina E

20 gg di olio essenziale alla lavanda

 

Cosa occorre

Una grattugia, un frullatore ad immersione da usare solo per preparare le creme, una pentola bassa per il bagno caldo,  guanti monouso, un misuratore, una bilancia che pesa il grammo, una frusta in silicone o acciaio, una spatola in silicone, due ciotole grandi; due termometri da vino lunghi, stracci, due ciotoline, un coltello.

 

Preparazione

Prendete due o tre foglie grandi d’aloe dalla vostra pianta, pulitele bene, tagliate il profilo seghettato e sezionate la foglia in due in modo da poterla aprire. Iniziate a grattugiare la foglia e raccogliete il gel in una ciotola.  Pesate il vostro succo d’aloe  e se non fosse sufficiente aggiungete dell’acqua distillata o demineralizzata che avrete precedentemente fatto bollire. Non riscaldate il gel oltre i 40° per evitare di distruggere le sue proprietà.

In un’altra ciotola pesate gli oli e la cera e mettete a bagno maria dove sciogliete lentamente il composto. Con il termometro controllate la temperatura che non dovrebbe mai salire oltre i 65° (sempre per non distruggere le proprietà degli oli e della cera). Potete fermare la temperatura con un bagno freddo nel lavandino. Una volta sciolta completamente la cera fatela raffreddare a 35° e a questa temperatura potete iniziare l’emulsione. Il gel d’aloe deve essere alla stessa temperaura e incorporato negli oli+cera poco alla volta. Una volta incorporato tutto il succo potete aggiungere la vitamina E e l’olio essenziale e siete pronti per invasettare. Ricordate sempre di apporre un’etichetta con la data di preparazione, il nome e gli ingredienti della crema. Con questa ricetta si realizzano circa 5 barattoli da 50 ml.

 

Norme igieniche e conservazione

Prima di iniziare pulire bene con alcol le superfici e tutta l’attrezzatura (ciotola, frusta, ecc.). Per questo tipo di preparazione indossate sempre guanti monouso. Questa crema è da conservare in frigo perché l’aloe la rende più deperibile.

 

 

Comments are closed.